Anonymous deride il regime nordcoreano

Anonymous deride il regime nordcoreano e prende pesantemente in giro Kim Jong-un e, a quanto pare, viola gli account di Twitter e Flickr.

La scorsa settimana era partita l’operazione #OpFreeKorea che aveva visto il furto di 15.000 password dal sito Uriminzokkiri.com e ora Anonymous prosegue il suo pesante dissenso contro il regime di Pyongyang violando anche gli account di Twitter e Flickr dell’agenzia propaganda del Governo Nordcoreano.


Anonymous avevano gia smesso di pubblicare foto e link patriottici e li avevano sostituiti con foto denigratorie e link ai siuti violati.

Le foto prendono pesantemente in giro il leader del regime, Kim Jong-un. L’offensiva scattata la scorsa settimana era stata preceduta da una nota molto pesante di cui riportiamo un estratto: “È tempo di impiantare una libera democrazia in Corea del Nord, con accesso a Internet senza censura, per tutti i cittadini! Kim Jong-un deve dimettersi e il Governo deve fermare la proliferazione nucleare…… In primo luogo cancelleremo i vostri dati, poi abbiamo intenzione di far fuori il vostro schifoso governo dittatoriale. Ai cittadini della Corea del Nord suggeriamo di alzarsi e affossare questo governo oppressivo di figli di buona donna”.

È prevista un altro poderoso attacco, una grande offensiva che rimbalzerà sulla rete il 19 aprile. Vedremo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.