Come salvare un file in formato PDF sul proprio PC

Spesso quando si scrive un documento o si prepara un grafico sul proprio PC, ci si trova davanti alla necessità di salvarlo in un formato diverso da quello di origine, in modo, ad esempio, di poterlo tranquillamente inviare tramite mail a chi ce lo richiede, e per ottenere un risultato bloccato e non più modificabile da parte di chi deve utilizzare il documento. Il miglior formato per ottenere un risultato del genere, è sicuramente il formato PDF che permette di avere una vera e propria stampata virtuale del file che si è creato.

Esistono diversi modi per salvare un documento in formato PDF, in particolare a seconda del programma di partenza con cui si è creato il file; ad esempio, se si sta usando uno dei programmi del pacchetto Office, come Word o Power Point, basterà usare semplicemente il metodo di salvataggio integrato con il programma stesso, che nelle versioni più aggiornate, offre la possibilità di salvataggio denominata “Salva con Nome”. Basta quindi scegliere questa voce dal Menù principale, e passare poi a scegliere il formato PDF dal menù a tendina sotto il campo del nome del file.


Un’altro metodo utile può essere quello di servirsi di alcuni piccoli programmi ad hoc, che si possono anche scaricare gratuitamente da internet, come PDFCreator, che aggiunge una stampante PDF virtuale all’elenco delle stampanti disponibili sul proprio computer. Per salvare il file in PDF una volta scaricato e installato il programma, basta cliccare su “stampa” nel file da salvare, e scegliere PDFCreator scorrendo nel menù a tendina di scelta della stampante da usare. Il file ovviamente non verrà realmente stampato ma verrà salvato come PDF nella cartella scelta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.