Google spinge i giochi per Google glass

Un prestigioso ideatore di videogame è stato assunto da Google . Si tratta di Noah Falstein, il re dei videogiochi fin dagli anni 80 che ha iniziato la sua prestigiosa carriera alla Lucasfilms che oggi si chiama LucasArts per poi proseguire alla 3DO e alla Dreamworks.

I suoi videogiochi memorabili sono stati Hungry Red Planet, Sinistar, Chaos Island che in trent’anni hanno appassionato migliaia di giocatori e lasciato il segno in questo ramo ludico.


Google ha incaricato Noah Falstein come Chief Game Designer con riferimento alla piattaforma Android.

Tale piattaforma ha sempre sviluppato i suoi videogame e ad ogni release ha aumentato gli aggiornamenti per rendere il gioco più avvincente e interessante anche se nel suo store online i giochi e le app presenti non sono mai interamente sviluppati da Google.

I nuovi giochi che molto probabilmente svilupperà Falstein saranno dei serious game, da usare non solo per scopi di divertimento ma anche per scopi più “alti” come la medicina o il mondo del civile. Ad esempio simili a quelli già ideati da Falstein per insegnare una sana nutrizione o la storia della rivoluzione ungherese.

E questi serious games potrebbero rivolgersi ai Google Glass in un mondo dove si sta sviluppando una grande potenzialità hardware e software.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.