Google utilizza Android per favorire le sue applicazioni

La Commissione Europea a Bruxelles sta per terminare una analisi, sull’uso e sulla commercializzazione del sistema operativo Android mobile, iniziata già da due anni a seguito di una denuncia atta a contrastare pratiche anti competitive su internet.

Google sarebbe accusata di utilizzare Android per avvantaggiare le sue app, ovvero se un utente mobile vuole utilizzare YouTube o Mappe deve prendere anche un intero pacchetto e mettere in primo piano sulla sua schermata alcune funzioni.


La denuncia sarebbe partita da FairSearch Europe, un gruppo che raccoglie diverse aziende tra cui Microsoft, Nokia, Oracle, Expedia e fa notare che la quota di mercato di Google è arrivata al 70 per cento nel quarto trimestre 2012, contro il 52,9 per cento dell’anno precedente .

Al secondo posto c’è Apple con il 21 per cento, segue Blackberry col 3,2 per cento e Windows Phone/Mobile con 2,6. Qualche anno fa era successa un’analoga indagine UE nei confronti di Microsoft che venne condannata perchè sospettata di abuso di posizione dominante per il legame tra Internet Explorer e Windows.

Nel 2010 è stata iniziata un’altra indagine relativa al posizionamento dei risultati nel motore di ricerca di Google, che ora si sta per concludere. Anche allora si analizzava la posizione di vantaggio dell’azienda e si è voluto indagare se Google poteva avvantaggiarsi privilegiando i link ai propri servizi. Mountain View dovrebbe apportare alcuni cambiamenti nel modo in cui sono presentati i risultati.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.