Le macchine della General Motors avranno connessioni 4GLte

Steve Grisky, Vice Chairman di General Motors, durante il WWC ha comunicato che molti veicoli della sua importante casa automobilistica saranno dotati di connessioni 4GLte, la banda larga mobile di quarta generazione. Negli Stati Uniti infatti le reti con tali caratteristiche sono previste per il 2014, come del resto anche in Canada mentre in Europa si prevedono tempi più lunghi.

Sarà At&T il primo operatore telco che affiancherà la casa di Detroit sulla strada delle “connected car” evolute. At&T collegherà circa 300 milioni di americani entro il termine del 201e e GM ha pensato di lavorare alacremente per dotare di questa tecnologia le sue auto.


Anche altre grandi case automobilistiche stanno lavorando per dotare l’abitacolo di soluzioni di infotainment.
Le auto connesse saranno in commercio a partire dall’anno prossimo in Nord America.

Le reti 4G garantiscono una velocità di 10 volte maggiore rispetto a quelle dei network 3G, inoltre si godranno anche di hot spot Wi-Fi installati a bordo dei veicoli con aggiornamenti in tempo reale sul traffico, aggiornamenti di applicazioni per migliorare l’esperienza di guida e di viaggio. Massima apertura agli sviluppatori che potranno usufruire dei dati immagazzinati nella cloud e gestire le varie attività attraverso la piattaforma di infotainment OnStar, sbarcata per la prima volta sui veicoli Gm nel 1996.

Nel sistema elettrico dell’auto verrà integrato il sistema 4G Lte è integrato nel sistema elettrico del veicolo, avrà un’antenna esterna per rendere ottimali i segnali e i download e upload dei dati.

Quindi non sarà necessario avere uno smartphone per utilizzare i servizi Internet perché l’auto stessa opererà di fatto da dispositivo connesso, abilitando tutte le funzionalità disponibili nel computer di bordo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.