Preferisco piangere sul sedile di una Bmw

Sta facendo il giro del mondo, la frase pronunciata dalla giovane Chung Guo Nuhai andata in onda durante uno show televisivo cinese, intitolato “Cuori solitari”. Una sorta di reality alla Uomini e donne dagli occhi a mandorla, dove potenziali pretendenti cercano di conquistare la donna ideale.

Bene uno di questi pretendenti che aveva offerto alla bella Chung Guo Nuhai di fare una passeggiata in bici si è sentito rispondere: “Preferisco piangere sul sedile di una BMW che ridere a cavalcioni della tua bici“, mettendo in mostra quanto la Cina, una volta comunista e ricca di ideali si sia conformata ed adeguata al tipico stile del capitalismo, perdendo di vista gli ideali ed i valori di un tempo.


Meglio il lusso di un sedile in pelle ad alleviare un dolore sentimentale che il romanticismo di una gita sulla scomoda canna di una bicicletta magari durante una bella giornata di sole per un pic-nic all’aria aperta.

Insomma i valori di una volta sembrano definitivamente tramontati, non solo nei paesi occidentali, ma sempre più anche in oriente dove le ragazze sembrano più attratte da griffe e marche, sempre più alla ricerca del lusso e dell’uomo benestante piuttosto che dell’uomo ideale.

Chissà quante volte è capitato anche a voi!

Concludo questa storia con una simpatica vignetta scovata su Facebook, dove il materialismo di una ragazza, stavolta non ha fatto centro.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.