Windows 8 in arrivo un cambiamento radicale

Pur avendo incontrato un certo successo con Windows 8, Microsoft vuole cambiare. Pur essendone state vendute 100 milioni di licenze nei primi 6 mesi e 250 milioni di app scaricate gli utenti non sono soddisfatti a causa di difficoltà nel suo utilizzo come segnala il «Financial Times» che afferma che Microsoft avrebbe fallito nel tentativo di assimilare la logica di un tablet con quella di un PC.

Già Tim Cook, il big di Apple aveva aspramente criticato Windows 8 definendolo «Un incrocio tra un tostapane e un frigorifero, qualcosa di tecnicamente possibile, ma probabilmente non così piacevole da usare».


In realtà l’utente incontra difficoltà nell’utilizzo di Windows 8 e sono necessari grossi cambiamenti e il nuovo amministratore delegato della Microsoft, Steve Ballmer, vuole essere più innovativo e creativo anche se Windows 8 è un sistema “touch” decisamente nuovo che vuole modernizzare il computer per l’era del tablet. Da rilevare che negli ultimi mesi si è verificato un crollo delle vendite dei PC che qualcuno imputa anche alla cattiva accoglienza data a Windows 8.

Quindi si va verso un cambiamento radicale e profondo, ma i responsabili della Microsoft tengono le bocche tappate e non rivelano come sarà cambiato il programma.

È molto probabile che cambiamenti radicali potrebbero arrivare già con Windows Blue, in arrivo prossimamente anche se quelli della Microsoft lo indicano come un semplice aggiornamento. Staremo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.